pulizia-della-lingua

L’igiene orale inizia dalla lingua

  • 0/5
  • 0 ratings
0 ratingsX
Very bad! Bad Hmmm Oke Good!
0% 0% 0% 0% 0%

Se soffri di alitosi la prima cosa da fare è capire cosa causa questo imbarazzante problema. Al di là di vere e proprie patologie dentali, una delle principali responsabili del disagio è da ricercarsi in una inadeguata pulizia della lingua.

2206

 

Gas solforati sul banco d’accusa

Se hai la buona abitudine di portare a termine correttamente le quotidiane pratiche di igiene dentale facendo attenzione a pulire denti e gengive dopo ogni pasto ricordati di non trascurare la lingua, muscolo al quale anche i più attenti non dedicano solitamente alcuna cura. Il muco che ricopre la lingua è un ambiente particolarmente adatto a favorire la proliferazione batterica. I batteri, a causa dei loro processi metabolici, generano dei gas solforati che sono alla base dell’alitosi.

L’intera superficie della lingua, e in particolare l’area più prossima alla gola, è interessata da questo fenomeno e, a meno che non si operi una pulizia linguale decisamente soddisfacente, l’igiene dentale domestica riesce a eliminare solo il 25% dei composti solforati.

 

 

Come posso pulire la lingua?

60
Lo spazzolino è sicuramente il tuo primo alleato e imparare a utilizzarlo correttamente è indispensabile per assicurarti una igiene orale soddisfacente. Una volta portata a termine la pulizia delle arcate dentali dedicati a quella della lingua. Utilizza con delicatezza lo spazzolino ed evita di fare una pressione eccessiva che potrebbe causarti abrasioni. La parte posteriore della lingua, quella appunto con maggior carica batterica, è purtroppo anche la più scomoda da pulire.

Per completare l’operazione in modo corretto e, al tempo stesso, evitare i conati involontari cerca di estrarre la lingua il più possibile. Sembra difficile ma, in realtà, anche in questo caso è solo questione di pratica. Puoi farti aiutare anche dagli spazzolini dentali dotati di un apposito raschietto per la pulizia della lingua o, meglio ancora, da un nettalingua. Questo piccolo strumento a forma di U pulisce tutta la superficie linguale in un solo passaggio.

Ricorda comunque che sottoporsi un paio di volte all’anno a un’igiene dentale professionale rimane comunque indispensabile, sia per risolvere e prevenire l’alitosi sia per la salute del cavo orale.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie . Il non consenso porta al non corretto funzionamento di questo sito web. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi